mercoledì 6 luglio 2022

CRPV

GOI 2019: REPHYT - Fitodepurazione e riuso per la riduzione dei nutrienti e fitofarmaci nelle acque di superficie del reticolo di bonifica

CER - Domanda n. 5148775 Focus Area 4B Durata 01/04/2020 - 30/09/2022 Contributo concesso 340.991,17 € Responsabile progetto: Dott. Stefano Anconelli – CER Responsabile scientifico: Dott. Attilio Toscano – UNIBO

Gli obiettivi del Progetto consistono in: 1) Miglioramento della qualità delle acque di superficie con tecniche di fitodepurazione relativamente agli inquinanti diffusi nell’attività agricola (nutrienti e pesticidi), sia a scala di azienda agricola, che di distretto irriguo; 2) Miglioramento delle fonti informative a disposizione di alcuni indicatori utilizzati nel Servizio di valutazione dell’efficacia di Tipi di Operazione previste nel PSR 2014 – 2020 (Produzione Integrata e biologica), tramite l’impostazione e svolgimento di un caso studio nel comprensorio del Consorzio della Bonifica Burana, composto da un bacino di scolo a monte di una cassa di espansione con annessa area fitodepurante e di un distretto irriguo a valle; 3) Verifica della possibilità di riutilizzare le acque reflue derivanti dai processi di lavorazione delle filiere agroalimentari (Cantina, in particolare), in un processo di “economia circolare”, valutando in particolare la tossicità legata all’accumulo di sali nei confronti della produzione agricola e la presenza di residui e nitrati; 4) Verifica della possibilità di applicare strategie di lotta biologica per il controllo della cimice asiatica con tecniche a basso impatto nei sistemi fitodepuranti, habitat naturale per la riproduzione dell’Halyomorpha, studiando la fenologia e densità delle popolazioni della cimice, la valorizzazione di antagonisti autoctoni e/o l’individuazione di elementi utili nella definizione di strategie di introduzione di specie esotiche per il suo controllo.

https://consorziocer.it/it/ricerca-e-sperimentazione/progetti/rephyt/